Scopri uno dei castelli medievali più grandi del mondo

Nonostante gli incendi e le invasioni, è uno dei più notevoli, sontuosi e emblematici castelli, traccia del grande passato storico, culturale e sociale della capitale ceca. Costruito nel IX secolo, fu la residenza dei re di Boemia, imperatori del Sacro Romano Impero Germanico, e del presidente del Paese. Attualmente è la sede presidenziale della Repubblica Ceca. In questa visita oltre al complesso del castello, scoprirai le perle di MalaStrana, ai piedi del castello che risveglia migliaia di leggende e racconti, il muro di John Lennon e l’ isola di Kampa.

Include:

Trasporto (biglietto del tram) e guida.

Orario:

Tutti i giorni
Stagione estiva: 10:30hs e 15:00hs (da 1/04 al 31/10)
Stagione invernale: 14.30hs (da 1/11 al 31/03)

Prezzo:

Adulti 10 € / 250 CZK
Studenti 8 € / 200 CZK
Minori di 13 anni gratis. ( e’ necessario un biglietto del tram )

Punto di incontro:

Tutti i nostri tour partono in via Celetnà 5, di fronte il negozio Swarovski, a pochi metri dalla Piazza della Città Vecchia.

Busca el paraguas VERDE

In questo tour visiteremo:

Saint Vitus cathedral
Cattedrale di San Vito

La cattedrale di San Vito forma parte del set artistico monumentale del castello di Praga ed è la maggior mostra di arte gotica della città. Il “tempio” è dedicato a San Vito, San Venceslao e San Adalberto ed è stato scenario dell’incoronazione di tutti i re di Boemia. Nelle sue cripte sono sepolti santi, vescovi, arcivescovi, re e imperatori, compreso Carlo IV.

La cattedrale, anche se cattolica, è di proprietà dello Stato dall’inizio della sua costruzione, nel XIV secolo. Il progetto fu disegnato dall’architetto francese Mathiau d’ Aras, nella cattedrale si trovano gelosamente custodite le gioie della corona.

© Petr Salek
Giardini del Castello

Il complesso cortigiano più grande del mondo è composto da tre giardini decorati con fontane, sculture ed edifici emblematici.

In ogni cortile ascolterete le leggende e gli aneddoti della Praga barocca, raccontati delle nostre guide esperte  che vi mostreranno la storia di ogni angolo del castello.

4.-IGLESIA-DE-SAN-NICOLAS
Chiesa di San Nicola di MalaStrana

E’ una delle costruzioni barocche più belle al mondo, e si trova nel quartiere conosciuto anche come “la perla del Barocco”, la città piccola: MalaStrana.

Secolo XVII fu disegnata da Kryštof Dientzenhofer sotto incarico dell’ordine dei gesuiti. Alla morte dell’architetto tedesco, continuò il lavoro suo figlio Killiàn, al quale si deve la maestosa e bellissima cupola, ma anche egli morì prima che la chiesa fosse terminata.

Fu Anselmo Lurago, genero di Kryštof Dientzenhofer, il quale completò l’opera tra il 1751 e il 1756, aggiungendo la cappella di Santa Anna e Santa Barbara, a entrambi i lati dell’entrata principale, e completando il campanile alto 80 metri.

5.-Basílica-de-San-Jorge
Basilica di San Giorgio

E’ la chiesa romanica più antica del castello je ha perso il suo aspetto originale nell’anno 920 per essere restaurata nel periodo Barocco nel secolo XVII.

Conserva al suo interno le reliquie di Santa Ludmila, la quale fu la prima regina cristiana di Boemia. L’edificio accoglie la collezione di arte boema del XIX secolo della galleria nazionale di Praga ed è utilizzata anche come sala per i concerti.

6.-PUERTA-DE-MATIAS
Porta di Mattia

L’imponente porta è il monumento barocco più antico della Repubblica ceca, costruita nell’anno 1614 dall’ architetto italiano Filippi, fu uno dei primi edifici manieristici di Boemia.

Originalmente era l’ingresso principale del castello.

Oggi la porta è unita ai palazzi costruiti sotto l’auspicio dell’imperatrice d’Austria, Maria Teresa di Asburgo nella seconda metà del XVIII, la quale fu anche responsabile dell’ampliamento del castello, e della sua odierna concezione.

SONY DSC
Palazzo Reale, seconda defenestrazione di Praga

Costruito sopra i resti del palazzo Sobeslav (di origine romana), l’antico palazzo Reale è stata residenza di re e principi fino al XVI secolo, scenario di molti eventi di Stato.

Col passare degli anni avvennero cambiamenti nel palazzo, furono aggiunti elementi architettonici di stile gotico e rinascimentale. L’abitazione più impressionante è il Salone di Vladislav, una navata di stile gotico, dove si celebrarono fiere di cavalli, banchetti e incoronazioni. Questo Salone è lo spazio interno più grande del Centro Europa con 63 metri di lunghezza, 16 di larghezza e 13 di altezza.

In questo palazzo avvenne l’elezione di Fernando II come re di Boemia, si determinò la fine della tolleranza protestante per gli slavi, la quale originò una serie di rivolte, in cui i protestanti  lanciarono due consiglieri e il segretario del re dalla finestra. Questi caddero sopra a letame salvandosi la vita, ma questo atto scatenò la guerra dei 30 anni.

8-FOSO-DE-LOS-CIERVOS
Fossa dei Cervi

E’ l’unica fossa difensiva che rimane delle tre che circondavano il castello. Al suo lato si trovano i Giardini d’ Estate, costruiti da Fernando di Asburgo nel 1526.

Attraversandoli ci troviamo davanti al Palazzo Belvedere, dove lavorò il famoso astronomo Tycho Brahe presso la corte di Rodolfo II, inoltre vi è il Palazzo del gioco della “palla”, dove si giocava una specie di Badmington antico.

9-CALLE-DE-ORO
Vicolo d’oro (Zlatá Ulička)

E’ un’enigmatica stradina con un aspetto fiabesco, più conosciuta come la via degli alchimisti. Contiene una fila di 11 casette colorate molto basse, di color pastello che furono costruite con uno stile manierista alla fine del XVI secolo, per ospitare le 24 guardie dell’imperatore con le rispettive famiglie.

Il vicolo d’oro deve il suo nome agli orafi che più tardi vi si insediarono. La leggenda racconta che gli alchimisti tentarono di trasformare il ferro in oro per il re Rodolfo II di Asburgo, e produrre la Pietra Filosofale per l’elisir della lunga vita. Più tardi nella stessa via risiederono famosi scrittori, tra i quali Franz Kafka nel 1917.

10.-MURO-DE-JOHN-LENNON
Muro di John Lennon

Nel dicembre del 1980, a New York fu assassinato John Lennon. A migliaia di chilometri da lì, nella Cecoslovacchia comunista un giovane volle omaggiare John, pitturando la sua immagine sopra a un muro, la quale fu però cancellata in breve tempo dalle autorità del regime.

Tuttavia, questo non fu il finale della storia, perché cento giovani tornavano tutti i giorni al muro per apporvi spontanee manifestazioni di libertà e amore, così facendo il muro divenne un vero e proprio monumento e simbolo della libertà di espressione.

Attualmente il muro è di proprietà dei cavalieri dell’Ordine della Croce di Malta, i quali permettono che venga pitturato, questa parete è un simbolo della città e della storia del Paese.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Chiesa di Nostra Signora della Vittoria (Bambino Gesù di Praga)

La Chiesa di Nostra Signora della Vittoria situata a MalaStrana sembra a prima vista molto rude.

Tuttavia, al suo interno si trova la statua miracolosa del Bambino Gesù di Praga. Si presenta come luogo di pellegrinaggio per migliaia di credenti che vi lasciano la propria petizione fisica e spirituale. Si crede che l’immagine fu scolpita in Spagna nel XVI secolo, era proprietà della famiglia spagnola dei Conti di Treviño e Duchi di Najera. Manrique di Lara portò la statua in Boemia e oggi è parte dell’ordine dei carmelitani scalzi.

Il percorso descritto potrà essere modificato secondo il criterio della guida o per inclemenza di tempo.

Fai la tua prenotazione ora!!

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono

Giorno (richiesto)

Ora (richiesto)

Quantità di persone (richiesto)